Avvocato penalista

Avvocato per sfratto Varese

Nessuno vorrebbe trovarsi mai nella situazione di subire uno sfratto, né tantomeno di chiederlo. Eppure ci sono delle situazioni in cui lo sfratto appare come l’unica soluzione percorribile. Che sia per morosità o per finita locazione, fondamentale sarà rivolgersi a un avvocato per sfratto che vi aiuti e assista in tutte le fasi del procedimento. L’Avvocato Giancristofaro vanta una comprovata esperienza e competenza nelle questioni legali riguardanti lo sfratto di un immobile. Offre assistenza e consulenza legale in materia di sfratto, diritto civile, obbligazioni, contratti e di locazioni di immobili sia ad uso abitativo che commerciale.

A Varese, quindi, se sei alla ricerca di un avvocato per sfratto, contatta l’Avvocato Giancristofaro.

Leggi tutto

Che cos’è uno sfratto e in cosa consiste

Lo sfratto è un provvedimento del Giudice che impone all’inquilino di riconsegnare e rilasciare l’appartamento a lui locato. Previsto all’interno del Codice di Procedura Civile (art. 657 e segg.), esistono due forme di sfratto: “Sfratto per finita locazione” e “Sfratto per morosità”. Inoltre, in talune tassative ipotesi previste all’art. 59 della Legge 392/78 ed a determinate condizioni, è possibile, agire dinanzi al Giudice per ottenere il rilascio dell’immobile, in questo caso si parla di sfratto per necessità.

Lo sfratto per finita locazione

Per quanto riguarda lo sfratto per finita locazione, questo può essere chiesto al termine della scadenza naturale del contratto di locazione qualora, nonostante il mancato rinnovo, il conduttore non rilasci spontaneamente l’immobile. Si sottolinea che, al fine di evitare il rinnovo automatico, il locatore deve inviare formale disdetta (lettera raccomandata) almeno 6 mesi prima della scadenza del contratto. Tuttavia, sempre entro tale termine ed ammesso che il locatore non solo non voglia rinnovare la locazione ma voglia anche premunirsi di un provvedimento di condanna “futura” al rilascio, potrà chiedere al Giudice la c.d. “intimazione di licenza per finita locazione”. Precostituendosi così un titolo azionabile al termine del contratto nell’ipotesi di mancata restituzione spontanea.

Lo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità è il più utilizzato dai proprietari dei beni immobili, previsto nelle ipotesi di mancato pagamento del canone di locazione, anche per una sola rata, purché siano trascorsi 20 giorni dalla scadenza. Oppure per il mancato pagamento degli oneri accessori (spese condominiali), quando il debito superi le due mensilità del canone. Per prima cosa, il proprietario può autonomamente, con raccomandata a.r, inviare un primo sollecito di pagamento (messa in mora), dove si intima al conduttore di pagare entro un determinato termine dal ricevimento della stessa. Se l’inquilino continua ad essere inadempiente, ci si deve rivolgere al Tribunale. In tal caso, è necessaria l’assistenza di un legale per avviare la pratica di sfratto.

Studio legale Giancristofaro: avvocato per sfratto a Varese

Queste sono solo delle informazioni preliminari che riguardano lo sfratto, il quale prevede un iter legislativo e giuridico specifico. Se desideri informazioni riguardanti la materia e hai bisogno della consulenza di un avvocato per sfratto non esitare a contattare lo studio dell’Avvocato Giancristofaro e fissare un appuntamento. Con sede a Varese, l’Avvocato Giancristofaro svolge la sua attività anche nelle provincie di Tradate, Angera, Malnate, Gallarate, Busto Arsizio, Saronno, Luino, Gavirate, Sesto Calende, Vergiate, Legnano, Lavena Ponte Tresa, Porto Ceresio.

Se sei di Varese e dintorni, quindi, rivolgiti ad un avvocato per sfratto professionista come l’avvocato Andrea Giancristofaro.

Compila il form sottostante con la tua richiesta e verrai ricontattato nei prossimi giorni.